Home

Le Calorie nel sushi

Le Calorie nel sushi

21 Agosto 2019

sushi napoli koi mangiare all you can eat salute pesce

Tutti amanti del sushi, ma quanto ne possiamo mangiare per non sentirci in colpa? Quante calorie contiene?


Il sushi come sanno tutti contiene principalmente riso e pesce (crudo e non) ed ingredienti secondari tra i più comuni: alghe e avocado. Un pasto che ormai è divenuto qualcosa di comune anche nella nostra cucina italiana. Ma sapete quanti grassi contiene e il suo apporto calorico?

Bisogna considerare prima di tutto che il pesce è una fonte importante di molti nutrienti, come gli acidi grassi a catena lunga polinsaturi (n-3 PUFA), le proteine, nonché diverse vitamine e minerali, come selenio, iodio, potassio, vitamina D  e vitamine del gruppo B. L’assunzione di alcuni di questi micronutrienti, tra cui lo iodio e vitamina D, sono bassi in diversi individui e aumentare il consumo di pesce contribuisce a migliorarne l’apporto. Inoltre il pesce ha un apporto di proteine di ottima qualità accompagnato da un ridotto apporto calorico. Il pesce ha in media un contenuto di grasso inferiore a quello della carne, circa del 20%, e i lipidi che contiene sono molto importanti per la nostra salute e sono essenziali perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli, ma ogni pesce è diverso ci sono pesci magri e pesci grassi.

In base al contenuto di grasso i pesci si possono distinguere in:

molto magri, con grasso inferiore all’1% e sono per esempio la razza, il nasello, il gambero; 
magri, (lipidi tra 1 e 3%), per esempio la sogliola, spigola, palombo, rombo, calamaro, seppia, cozze e vongole, aragosta;
semigrassi (con lipidi tra il  3 e il 10%) come la sarda, il dentice, la triglia, il tonno, il pesce spada e il sarago; 
grassi (con lipidi superiore al 10%) come l’anguilla, l’aringa, lo sgombro, il salmone.  

Riguardo il sushi:

Tutto dipende dalla grandezza del sushi e quindi dal tipo di pesce. Per esempio: il salmone, come visto, è un pesce più grasso, quindi più calorico di gamberi o calamari. In media un roll con salmone ha circa 50 calorie. Un piatto di Sei Roll, ovvero la porzione che sono soliti servire nei ristoranti, avranno quindi 300 calorie. Certo, non sono poche, ma sono calorie “buone” a differenza di quelle che potreste avere da un bistecca di manzo. Vediamo quindi quali sono le calorie contenute nei principali piatti:

Sushi al tonno: 45 calorie
Sushi ai calamari: 40 calorie
Sushi al merluzzo: 50 calorie
Sushi al salmone: 50 calorie
Sushi con surimi: 40 calorie
Sushi ai gamberi: 40 calorie
Sushi alle uova di salmone: 35 calorie
Zuppa di miso: 40 calorie
Una porzione di zenzero: 9 calorie
Una ciotolina di riso bianco: 120 calorie
6 maki al cetriolo: 140 calorie
6 maki califonia: 250 calorie

Certo, questi sono valori orientativi, perché saprete bene che con ogni pesce componiamo diverse varietà di sushi, dagli Hosomaki agli Uramaki fritti. Ma in ogni caso il sushi, sopratutto quello che trovate nelle nostre cucine, è composto principalmente da elementi naturali e salutari e di altissima digeribilità, il riso inoltre aiuta alla sensazione di gonfiore e che ci aiuta a mangiare meno. Ma noi di Koi, sappiamo che se una persona entra in un ristorante giapponese e sceglie il menù All You Can Eat sarà pronto ad andare ben oltre alla soglia di apporto calorico giornaliero consigliato.

Condividi

no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Written by.
UrloCom